La statua della libertà

1643
Statua della liberta

Quando pensate a New York, la prima cosa che vi viene alla mente è la Statua della Libertà, vero simbolo della Big Apple e, forse, di tutti gli Stati Uniti.
Questo celebre monumento è stato posto in una delle due Oyester Islands, che sono due piccoli isolotti che sorgono sulla Upper New York Bay, all’entrata del porto del fiume Hudson e al centro della Baia di Manhattan e che si chiamano Ellis Island e Liberty Island ed è proprio in quest’ultima che sorge la Statua.

L’origine del nome di questi due piccoli lembi di terra è originato dal fatto che erano ricoperte da ostriche e che il popolo autoctono che viveva nella zona prima dell’insediamento dei coloni europei, vi si recava per prelevare i deliziosi mitili.

Solo quando nel 1886 venne collocata la celebre statua l’isola fu battezzata Liberty Island. La storia della statua è alquanto nota.

Fu il francese Auguste Bartholdi e progettarla ideando una struttura di acciaio rivestita successivamente da lamine di rame sagomate ed unite insieme che fece appoggiare su di una base di granito e fu successivamente donata dalla Francia agli Stati Uniti, per festeggiare il centenario della loro indipendenza dal momento che il messaggio del monumento era la libertà.

Quanto è alta la statua della libertà

La statua della libertà è alta 46 metri e, anche grazie alla sua particolare collocazione sul piedistallo che le fa raggiungere i 93 metri, risulta visibile da una quarantina di chilometri di distanza.

La statua è fortemente simbolica e rappresenta una figura femminile che indossa una toga e che stringe in una mano una fiaccola come segno del fuoco della libertà mentre, con l’altra tiene un libro dove è scritta la data 4 luglio 1776, ossia il giorno nel quale gli Stati Uniti raggiunsero la loro indipendenza.

Il monumento continua con delle catene spezzate che sono poste ai piedi  della figura femminile che è cinta da una corona che è formata da sette punte, in rappresentanza dei sette mari.
La Statua della Libertà è stata per milioni di emigranti, la prima cosa che hanno visto arrivando negli Stati Uniti in cerca di fortuna e che arrivarono via nave.
Ogni giorno la statua è visitata da migliaia di turisti che desiderano conoscere da vicino il simbolo più statunitense del mondo.

statua della libertà tramonto

 

Come visitare la Statua della libertà

Per effettuare una visita alla statua della libertà è necessario prendere di un traghetto che parte da Battery Park. 

Battery park da dove partono i traghetti per la statua della libertà si trova nella zona sud di Manhattan.

per raggiungere Battery park si può arrivare con la metropolitana fino alla vicinissime stazione della metro

  • Bowling Green dove fermano le linee 4 -5 (linea verde)
  • Stazione South Ferry-Whitehall Street dove passa sia la linea 1 (la linea Rossa) che le linee gialle N-R-W

I biglietti per la statua della libertà

Visitare la Statua della libertà è solitamente un tour organizzato da moltissime agenzie e moltissimi tour della statua della libertà prendono il via tutti i giorni

Ci sono i biglietti per il piedistallo della statua della libertà chiaramente comprendono anche il battello che porta fino a Liberty Island quella denominata ‘piedistallo’ e concede l’accesso ai piedi della statua dove comunque il panorama dello skyline della città è davvero notevole. Anche in questo caso i biglietti devono essere comprati solo nel sito ufficiale della statua della libertà 

Noi consigliamo un interessantissimo tour guidato per la Statua della libertà e Ellis Island. Un tour di 4 ore che comprende il Biglietto di andata e ritorno per il traghetto, il biglietto per la statua della Libertà e un tour guidato del museo di Ellis Island



Una seconda soluzione prevede la visita all’interno della Corona e quindi poter vedere la statua dal suo interno ma va tenuto presente che esiste (dato lo spazio ristretto) un numero di visitatori che è contingentato e che non supera i 240 al giorno.

In questo caso è necessaria una prenotazione anche di molti mesi prima che deve essere effettuata esclusivamente presso il sito ufficiale, l’unico che può emettere i biglietti.

battello per la statua della libertà

Al di là della tipologia di visita che sceglierete, il viaggio con il battello è davvero particolare, se non siete mai stati alla statua della Libertà, l’arrivo è davvero suggestivo.

E’ preferibile sistemarsi a poppa (ossia nella parte finale del traghetto) per avere una perfetta vista di Lower Manhattan per godere di uno skyline unico.

Dopo aver scattato foto, suggeriamo di spostarci sulla destra del natante per avere la vista migliore della statua mentre arrivate ad Liberty Island.

Qui vi conviene noleggiarvi un audio guida per conoscere tutti i segreti e, magari organizzandovi prima, nessuno vi vieta di fare un picnic sdraiati sul prato antistante al monumento dove, però non sono ammessi al suo interno ne cibo ne borse.

Se avete fatto il biglietto per la Corona, aspettatevi di salire 393 gradini ma sarà una fatica ben ripagata perché la vista dall’alto è davvero unica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.