Frasi utili in Inglese per il vostro viaggio in USA

13479
Parlare inglese

Il vostro viaggio negli Stati Uniti sta per cominciare e voi avete una paura tremenda di non farvi capire?

Seguite questa guida con le Frasi Utili in Inglese per il Vostro Viaggio Usa

Vi porteremo passo per passo segnalandovi le frasi in inglese che più vi saranno utili durante il vostro viaggio nei magici USA!

Non abbiate paura, se è vero che voi non conoscete l’inglese, è anche pur vero che probabilmente l’americano che vi troverete di fronte non saprà parlare una parola di italiano, quindi almeno in questo, partite alla pari.
Ora, armatevi di un dizionario di piccole dimensioni e portatelo ovunque con voi come se fosse la copia di un preziosissimo manoscritto. Non lasciatelo mai per nessuna ragione, vi tornerà utile quando dovrete chiedere a quel mercante di spezie nella China Town di New York se hanno il cardamomo che vostra madre cerca sempre per le sue stravaganti ricette.
Per ogni altra evenienza, ci siamo noi e questa guida, opportunamente salvata, stampata e riposta nel passaporto, vi salverà da quelle situazioni di stallo e di imbarazzo che a volte si creano per l’incomprensione di due lingue diverse.

Partiamo con ordine e precisione. Qual è la prima esperienza che vi troverete ad affrontare una volta partiti per il Vecchio Mondo?
Ma l’aeroporto, certamente!
Allora vediamo insieme quali sono le frasi che più vi serviranno non appena sbarcherete nel paese a stelle e strisce.
Innanzitutto, mi preme ricordarvi che negli Usa, la dogana e il controllo passaporti sono molto rigidi. Zitti, composti e in coda. Le tre regole da imparare e metabolizzare immediatamente. Lì non si scherza, non si chiede, non si risponde male. MAI.
Certo, a volte si trova il poliziotto simpatico che fa il sorriso e la battuta, ma spesso a causa della folla, i controlli sono freddi e distanti, non prendetela sul personale!
Attenetevi alle regole del buon senso e della buona educazione e prima che ve ne rendiate conto starete già varcando il tanto agognato suolo statunitense.
Impariamo qualche frase utile, così iniziate subito a far pratica appena scesi dall’aereo.

Immigration/Custom – controllo passaporti/dogana
Here is my itinerary and this is my passport – qui c’è il mio itinerario e qui il mio passaporto
Per ovvie ragioni appena arrivati sarete sottoposti ai controlli, saranno prese le vostre impronte, le vostre foto, chiederanno per quanto tempo rimarrete negli USA e vorranno vedere il vostro biglietto di ritorno.

Can I see your return ticket? – posso vedere il suo biglietto di ritorno?
How long are you staying in the US? – quanto tempo starete qui negli USA?
One week, two weeks, fifteen days – 1 settimana, due settimane, 15 giorni, rispondete la verità!

Se vi servirà invece la frase riportata qui sotto, forza e coraggio, non fatevi prendere dallo sconforto, la vacanza è solo all’inizio, non fatevela rovinare:
I can’t find my luggage, where is the lost & found office? – non trovo il mio bagaglio, dov’è l’ufficio bagagli smarriti?

Appena usciti dall’aeroporto fiondatevi su un taxi o un pullman mostrando all’autista l’indirizzo del vostro hotel. Nel caso del pullman chiedete se si fermerà vicino alla vostra destinazione.

Does this bus stop next to this hotel? Questo bus ferma vicino a questo hotel?

Nel caso del taxi, chiedete sempre quanto vi costa la corsa prima di salire.
How much does the trip to this hotel cost?

Una volta arrivati in albergo, dovrete mostrare il voucher o la mail di prenotazione.
Good Afternoon, I have a reservation, this is my email confirmation/voucher

Sempre in Hotel vi potrà capitare di chiedere se il concierge vi può prenotare una visita o un tavolo, vediamo come:
Would you kindly book a visit/a restaurant for me?

E fin qui va tutto bene. Ma come la mettiamo se mai per qualsiasi motivo, doveste entrare in panico?
Eccoci in soccorso. Sperando non succeda:

I lost my wallet/passport – Ho perso il portafoglio/passaporto
Where is the police station? – Dov’è la stazione di polizia?
Where is the hospital? – Dov’è l’ospedale?
Can you call a doctor please? – Può chiamare un dottore?
I feel sick, I have a stomach ache, headache – Sto male, ho mal di stomaco, mal di testa
Where is the nearest pharmacy? – dov’è la farmacia più vicina?

Adesso che avete memorizzato la parte più drammatica di questa guida, veniamo invece alle frasi miscellanee che possono servire in qualsiasi ambito durante il giorno.
Where is the toilet? – Serve davvero che lo traduca?
At what time does the train/bus/plane/boat leave? – A che ora parte il treno/bus/aereo/nave?
What time is it? – Che ore sono?
Rent a car – noleggio auto
Driving licence – patente
Your Id please – detto proprio AIDI- è la maniera che hanno i poliziotti, la sicurezza, i baristi (qualora siate così giovani da non poter bere) per chiedervi il vostro documento.

Non abbiate timore di provare, buttatevi nelle conversazioni. Gli americani sono così “EASY” come dicono loro ed è vero!
Sono subito pronti a gettarsi in chiacchierate e a far nuove conoscenze. Se poi scoprono che siete italiani, vi incominceranno a dire le uniche parole che conoscono: pizza, dolce & gabbana, il Papa.

Siate sempre cordiali e con un sorriso e qualche gesto ci si fa capire ovunque. Tenete presente che la guida che vi abbiamo proposto sarà utile in quasi tutti gli ambiti, altrimenti, come detto prima, il dizionarietto sarà il vostro fedele amico per tutto il viaggio.
Non esitate a porgerlo alle persone se proprio non capite quello che vi stanno dicendo, cercheranno loro la parola per voi e tutto sarà più semplice.
In ultimo, ricordatevi alcune frasi che negli USA sono fondamentali:

I appreciate that – è un modo per dire a qualcuno che lo ringraziate per quello che sta facendo, lo usano sempre.
Thank you/you’re welcome – grazie/prego
I see – E’ il loro intercalare per dire “capisco” quando state parlando con qualcuno.

E’ ora, fate la valigia, state per partire!

Welcome to the United States of Americ and have a wonderful holiday!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

If you agree to these terms, please click here.