Le cascate del Niagara

2671
le cascate del niagara

Chi tra noi non ha mai sentito parlare, almeno una volta in vita sua, delle Cascate del Niagara? Il numero di salti d’acqua presenti in tutto il mondo è veramente elevato: ce ne sono tantissimi su tutto il pianeta, eppure questo luogo sembra essere in assoluto il più conosciuto e il più visitato.

Le Niagara Falls (il nome del corso d’acqua in inglese), si sono infatti aggiudicate anno dopo anno il titolo di luogo turistico per eccellenza, attirando milioni di turisti che si muovono da tutto il mondo per ammirarle.
E’ praticamente impossibile non conoscere questo luogo magico e rinomato, ma vediamo un po’ di scoprire tutti i dettagli, le informazioni e le curiosità che sono legate al nome delle famosissime Cascate del Niagara.

Dove si trovano le Cascate del Niagara:

Prima di tutto vi è da ricordare che queste cascate devono la loro esistenza al fiume Niagara, che nasce in America settentrionale vicino alla città di Buffalo, più precisamente dal lago Erie. (Una curiosità, questo è il tredicesimo lago più grande del mondo, ed è molto conosciute per l’anomalo comportamento delle sue correnti: creano infatti delle onde talmente alte e potenti che possono essere paragonate a quelle che si trovano nell’oceano!)

La parola Niagara ha un significato che combacia perfettamente con quello che è l’aspetto attuale del luogo: nell’antica lingua indiana dei conosciuti pellerossa Americani, questa parola vuol dire ‘acque tonanti’, proprio il nome perfetto per descrivere il rumore possente che l’acqua produce cadendo da un’altezza di all’incirca 50 metri, dando vita alle famose cascate del Niagara.
Questo luogo naturale dall’immensa potenza si trova perfettamente tra due stati: il Canada gli Stati Uniti d’America: se il nome di cascate del Niagara è infatti famosissimo ovunque, non tutti sanno che nello specifico esistono:

le ‘cascate del Niagara Ontario’ (in Canada)

le ‘cascate del Niagara New York’ (negli Stati Uniti d’America, vengono identificate con il nome di New York ma in realtà distano dalla grande mela poco meno di 700 chilometri, non poco quindi).

le cascate del niagara di notte

Come si formano le Cascate del Niagara

Dopo aver capito che le cascate del Niagara appartengono allo stesso tempo a due stati, va inoltre detto che precisamente le cascate più famose al mondo che vengono raggruppato sotto il nome di ‘cascate del Niagara’ sono in realtà tre:

  • Horseshoe Falls
  • American Falls
  • Bridal Veil Falls

la prima si trova in territorio canadese mentre le altre due in territorio americano (la cascata di dimensioni maggiori si trova in Canada).
Nonostante le dimensioni diverse delle tre, tutte vengono utilizzate per la produzione di energia idroelettrica, un tipo di energia pulita e rinnovabile che aiuta tutto il pianeta e favorisce uno sfruttamento sostenibile di risorse naturali, importantissimo soprattutto nei nostri giorni dove si parla sempre più di eco sostenibilità a fronte di un consumo poco consapevole da parte di tutti noi.

Perché sono così famose e conosciute in tutto il mondo?

Uno dei motivi per i quali le Cascate del Niagara sono un luogo rinomato è sicuramente per la questione sopra citata: produzione di energia elettrica rinnovabile; sono state infatti uno dei primi luoghi dove sono state provate nuove tecniche di estrazione di energia, hanno quindi dato la possibilità di poter studiare ed affinare la tecnica legata all’estrazione dell’elettricità partendo dalla forza dinamica dell’acqua (non solo delle cascate, ma anche di tutto il fiume Erie che scorre per più di 50 chilometri).
Prima motivazione tra tutte però, rimane il famoso e storico film che vede come protagonista Marylin Monroe: il film in questione si chiama proprio ‘Niagara’ ed è stato girato nel 1953: da questa data in poi le cascate del Niagara hanno guadagnato fama e riconoscibilità, divenendo poco a poco una delle mete turistiche più apprezzate e bramate dai turisti e dai curiosi di tutto il mondo.

Come arrivare alle cascate del Niagara

Ovviamente per raggiungere gli Stati Uniti d’America è necessario prendere l’aereo per poter atterrare in uno degli aeroporti più vicini alle cascate del Niagara;
Niagara Falls International Airport: è sicuramente l’aeroporto più vicino nel quale atterrare (il nome è ovviamente anche una garanzia): distante solamente 15 chilometri dalle cascate, è possibile raggiungerle con taxi, bus e servizi di navette messe a disposizione direttamente dall’aeroporto per i turisti.
Buffalo Niagara International Airport: si trova a 40 chilometri di distanza dalle cascate del Niagara, ma è possibile percorrerli tramite bus e servizi appositi organizzati dall’aeroporto di Buffalo.
Questi due appena descritti sono aeroporti presenti in territorio Americano, ma è possibili anche atterrare in un aeroporto canadese, a seconda delle esigenze e delle possibilità.
Hamilton International Airport si trova a nord delle cascate in territorio canadese: fornitissimo di qualsiasi servizio di collegamento alla famosa meta turistica, offre bus, taxi e auto da noleggiare.
Il Toronto Pearson International Airport è appunto un aeroporto canadese che dista dal luogo di interesse più o meno 120 chilometri: non pochissimi in effetti, ma grazie all’ampia offerta di taxi, shuttle bus e auto a noleggio è possibile coprire la distanza in poco tempo e con poche preoccupazioni.
Ovviamente a seconda della scelta si potrebbe andare incontro ad un viaggio che prevede dei cambi oppure voli diretti: dipende dalle esigenze e dalle scelte del turista che può fortunatamente contare su un’ampia varietà di scelta sul luogo e le modalità di viaggio.

Cosa vedere e che esperienze fare una volta arrivati alle cascate del Niagara?

Ovviamente è consigliatissimo visitare entrambi i versanti dai quali è possibile osservare le cascate: sia quello canadese che quello americano, anche se il primo è considerato un luogo più suggestivo e ricco di opzioni per i turisti. Infatti non pensate che per visitare questa meta turistica basti osservarla posizionandosi al suo fronte opposto!

Questo luogo offre un vasto numero di esperienze che è possibile vivere per visitare il luogo ed esplorarlo al meglio.
Uno dei servizi più apprezzati è infatti il cosiddetto ‘Hornblower Niagara Cruises’, cioè un tour in battello che conduce i turisti fino a pochi metri di distanza dal punto d’impatto dell’acqua: un’esperienza unica e stimolante che offre un nuovo punto di vista al turista.
Nei giorni festivi che vanno dal mese di maggio fino a novembre è possibile ammirare uno spettacolo maestoso ed elegante: i fuochi d’artificio che si specchiano in tutte le loro tonalità nelle acque del Niagara e delle sue cascate.

Lo spettacolo è ovviamente gratuito ed è una perfetta opportunità per osservare le cascate in tutto il loro splendore anche durante la notte, periodo nel quale acquistano un velo di mistero.
Infine, lo Skylon Tower è una torre che offre una vista mozzafiato dai suoi 235 metri d’altezza: da qui è infatti possibile ammirare le cascate del Niagara incorniciate dal territorio e da tutto il panorama naturale mozzafiato; è inoltre possibile godersi questa vista durante un’elegante colazione, o un sofisticato pranzo o perché no, anche cena, in un magnifico ristorante che ruota durante la giornata, permettendo a chi si trova al suo interno di cambiare costantemente punto di vista per scoprire ogni singolo dettaglio del panorama.

Tour della cascate del Niagara da New York

Le cascate del Niagara distano circa 680 Km da New York per cui è possibile andarci in aereo

e il tempo è di circa 1 ora o poco più, altrimenti si può andare in autobus e in questo caso il viaggio è di 6 ore e mezza.

Se volete provare un tour in aereo per le cascate del Niagara che comprende:

  • Traporto da e per l’hotel
  • Volo andata e Ritorno
  • Battello “Maid of the Mist”

Noi di Viaggiare usa consigliamo questo Tour da New York per le cascate del Niagara

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

If you agree to these terms, please click here.